Il docubrand è un linguaggio in grado di trasmettere emozioni nel momento stesso in cui vengono provate, perché si avvicina il più possibile al mondo reale.

 

L’ambizione di MOKA LAB è far innamorare gli spettatori del brand, nel momento in cui il pubblico smette di essere solo un "target", ma si immedesima con i personaggi dell'azienda e diventa parte della sua storia.
 

Decalogo del Docu-brand

 

1. Un docubrand non è una campagna pubblicitaria, anche se una campagna pubblicitaria può essere un docubrand.

2. Con una campagna pubblicitaria tradizionale si può ottenere lo stesso risultato di un docubrand solo con un certo numero di spot e costi produzione di gran lunga maggiori.

3. La forza dei docubrand sta nelle persone.

4. I docubrand sfruttano il potere del documentario e raccontano storie eccezionali, in cui il marchio è l’ambientazione.

5. La storia e i destinatari del brand determinano la lunghezza di un docubrand.

6. I docubrand sono pensati per la Brand Narrative Strategy: siate autentici e spontanei se volete dare una buona impressione di voi.

7. Si può essere informali e intimi, e questo non impedisce di studiare e pianificare i contenuti e il linguaggio nei minimi dettagli.

8. In un bombardamento continuo di video e commercial, i docubrand sfidano la ipervelocità degli spot tradizionali per trasmettere la passione di un’impresa.

9. La quantità di materiale girato non utilizzato nel montaggio finale di un docubrand, può servire per alimentare altri canali di comunicazione.

10. In ogni caso i docubrand sono versatili, tutte le regole sono modificabili a parte la prima.